Skip to main content

Perchè Rtfm?

perchè rtfm

Read the f*cking manual: da dove nasce?

Semplicemente, da qui:

“My five-step approach to the process of learning continues to evolve as an educator, but I began my career originally as an MIT-trained engineer. During that period of my life, my peers taught me an important rule for learning complex systems: RTFM, short for “Read The F*cking Manual.”

Someone has a problem? Tell them, “RTFM.” Case closed—the ultimate in simplicity.
Of course, that solution isn’t perfect. There may not be a manual available to read, for starters, and nobody really likes a potty mouth.”

The laws of simplicity – John Maeda

Il pensiero di Maeda non si ferma qui, ma mi sono bastate queste poche frasi per sentirmi rappresentata nel mio modo di affrontare la vita professionale.
E se questo manuale esistesse e fosse proprio a portata di mano, magari travestito da blog?
Read the f*cking manual è una raccolta di articoli di UX/UI design che nasce dalla volontà di creare uno spazio in cui condividere consigli, dove trovare best practice, ricevere spunti e scoprire gioie e dolori della vita da designer.

Credo fortemente che l’informazione sia la base più solida su cui costruire qualcosa di stabile e qualcosa da coltivare con costanza.
Quindi, perché non leggere un “manuale” che possa essere d’aiuto andando dritto al punto senza giri di parole?

Per la questione “potty mouth” prometto che ce la metterò tutta, ma non garantisco nulla.
In fin dei conti, Rtfm è proprio questo: UX/UI design per chi parla come mangia!

Vorresti conoscermi?
Facciamoci due chiacchiere!