Skip to main content
search
UX/UI

Keep it simple, stupid!

By 6 Settembre 2022No Comments

Uno degli slogan più famosi della UX è “Keep it simple”, presentato spesso anche la sua versione più colorita “Keep it simple, stupid!” (KISS).
Questo è un principio fondamentale del design dell’interazione.
Meno funzioni inserisci all’interno di un prodotto, più facile questo sarà per gli utenti.
Meno opzioni hai per una determinata funzione, più facile sarà l’utilizzo di tale funzione.

 

“If you can’t explain it, you don’t understand it well enough.”
– Albert Einstein

 

Con “Keep it simple, stupid!” si vuole sottolineare che, ogni volta che aggiungi qualcosa, l’usabilità ne risente e diminuisce, perché l’interfaccia utente diventa più complicata.
Più semplice è un layout, più sarà alta la sua qualità e più è probabile che verrà ricordato.
Le funzionalità extra che vai ad aggiungere rallentano gli utenti, rendono più difficile l’utilizzo delle altre funzionalità già esistenti e principali, e aumentano il tasso di errore da parte dell’utente.
Il consiglio è quindi quello di cercare di mantenere sempre la semplicità all’interno del tuo progetto.

Un buon design ha l’obiettivo di costruire un rapporto che sia bilanciato tra estetica e funzionalità.
Il modo migliore per ottenerlo è appunto attraverso un design semplice.
Bisogno tenere in considerazione che gli utenti sono:

  • di fretta
  • distratti
  • non esageratamente interessati all’estetica
  • alla ricerca della facilità d’uso
  • bisognosi di trovare funzionalità familiari e prevedibili
  • alla costante ricerca di feedback

Tutto questo è ottenibile tramite la semplificazione, quindi… “Keep it simple, stupid!”.
Riempire il nostro layout affollandolo di dettagli può affaticare i nostri utenti e creare un’esperienza scadente.
Gli elementi non necessari possono creare distrazione, sovraccarico cognitivo e lasciare gli utenti confusi.

Che siano componenti, funzionalità complesse, animazioni o effetti di comparsa, ogni elemento in più rischia di distogliere l’attenzione da ciò che c’è di realmente importante presentato in una schermata.
Le complessità eccessiva crea un caos a cui gli utenti assolutamente non vogliono andare incontro.
Utilizzando il minor numero di dettagli possibile, puoi invece concentrarti sugli aspetti essenziali di un’interfaccia e creare un’esperienza piacevole per gli utenti.
Un buon prodotto di design è pensato per essere semplice da utilizzare e non per essere esposto in un museo. Sii innovativo, ma familiare.

Ma quindi, cosa possiamo fare per mantenere un’interfaccia semplice ed usabile?
Ci sono tante piccole accortezze che possiamo seguire, come:

  • ridurre il caso senza intaccare l’usabilità
  • impostare contenuti testuali scansionabili secondo i nostri pattern mentali classici
  • mostrare piuttosto che raccontare attraverso le parole
  • usare un linguaggio semplice, anche se gli utenti sono esperti
  • non rendere troppo estrosa l’esplorazione dei contenuti
  • non riprodurre automaticamente musica o video
  • assicurarsi che pulsanti e link non abbiano label fuorvianti
  • non esagerare con gli extra che potrebbero sembrare d’impatto, ma che non servono a nulla
  • ridurre il carico dei contenuti,gli intervalli di attenzione non sono molto lunghi

Semplicità VS Minimalismo

Spesso pensiamo al design semplice come ad un design minimalista.
Tendiamo ad identificare la semplicità con il minimalismo, tuttavia questi due termini differiscono per forma e scopo.
Per progettare un’interfaccia semplice, intuitiva e completa per l’utente, il minimalismo non basta::

  • la semplicità riguarda il contenuto e mira a rendere la complessità facile da capire
  • il minimalismo consiste nel ridurre gli elementi al minimo indispensabile, interessando solo la superficie del prodotto.

Il minimalismo nell’ideazione di un’interfaccia utente è spesso fin troppo ovvio, mentre la semplicità se ben studiata può essere praticamente invisibile.
Non tenerne conto può portare a molti ostacoli, perché privilegiare il minimalismo invece che la semplicità spesso significa correre il rischio di dare vita a prodotto non a misura di utente.

Vi lascio un interessante video del NNGroup che parla proprio di questo peculiare slogan.
Mi raccomando, tenete sempre i vostri utenti al centro e… “Keep it simple, stupid!”

Close Menu